Automobile, il noleggio a lungo termine può convenire a tutti

Il noleggio a lungo termine è una formula contrattuale che guarda alle esigenze di molti automobilisti (e motociclisti) e conviene non solo ai professionisti.

Automobile, il noleggio a lungo termine può convenire a tutti

Comprare o non comprare una macchina? E, nel caso, come e quando cambiare la nostra vecchia auto? A volte la scelta può essere davvero ardua. Con molte incognite e, oggi, un’opportunità in più. Parliamo di una tipologia contrattuale che va incontro alle esigenze di molti automobilisti o aspiranti tali: il noleggio a lungo termine. Che oggi può convenire a tutti.

Il noleggio a lungo termine, infatti, sta diventando una valida alternativa all’acquisto di un’automobile e anche di un motociclo. Se in primis era riservato solamente a persone fisiche e giuridiche con P.IVA, ora è una soluzione anche per i privati in possesso solo di codice fiscale.

Noleggio a lungo termine: cos’è?

Il noleggio a lungo termine non è altro che un abbonamento mensile, una sorta di affitto, grazie al quale sarà possibile utilizzare un’automobile o un motociclo per un determinato periodo di tempo, senza dover pensare a tutti gli oneri che comporta un veicolo: assicurazione, bollo, manutenzione. Con il noleggio a lungo termine, infatti, si avrà solamente il disturbo di dover pagare la quota mensile e il carburante.

I maggiori utilizzatori di questa formula contrattuale sono professionisti appartenenti ad un albo professionale: avvocati, medici, giornalisti. Ma anche il privato senza P.IVA può usufruire di questa tipologia di contratto, senza alcuna limitazione e senza alcuno svantaggio e differenziazione contrattuale dalle persone con P.IVA.

Come funziona?

Comprando un veicolo acquistiamo la sua proprietà, con il noleggio a lungo termine questo non accade perché acquistiamo solamente l’uso del veicolo. La proprietà infatti è a tutti gli effetti della società di noleggio a cui ci rivolgiamo.

Se siamo interessati al noleggio a lungo termine dobbiamo capire a cosa andiamo incontro e a cosa bisogna fare attenzione. Innanzitutto, quanto può durare un contratto di noleggio a lungo termine? Generalmente la durata contrattuale varia dai 18 mesi fino a un massimo di 48 mesi (4 anni). Se previsto nel contratto, però, è possibile anche prolungare la sua durata.

Prima di firmare il contratto dobbiamo avere le idee chiare su diverse cose, in particolare su:

  • Tipologia del veicolo che vogliamo noleggiare;
  • Limite massimo di chilometri;
  • Servizi inclusi.

La tipologia della vettura scelta è il primo fattore che incide sulla quota mensile. Utilitaria? Berlina? Familiare? O magari un fuoristrada? Un’utilitaria sarà meno costosa di una familiare che a sua volta sarà meno costosa di una berlina. Dipende tutto da quello che si cerca e si vuole, nonché dalla società a cui ci si rivolge per il noleggio a lungo termine.

Altro fattore che incide sulla quota mensile è il chilometraggio. Alla sottoscrizione del contratto ci verrà chiesto di inserire un limite massimo di chilometri che possiamo percorrere con quel veicolo. È un aspetto che può spaventare, soprattutto le persone che per esigenze lavorative macinano chilometri ogni giorno. Come fare a capire quale può essere il limite giusto? Dovrete cercare di fare delle previsioni sui vostri spostamenti, magari lasciandovi del margine.

Se superiamo il limite di chilometri previsti dal contratto, cosa succede? Se lo generalmente è prevista una penale, ma possiamo fare qualcosa prima. Chiamando il nostro servizio di noleggio possiamo modificare il contratto, se ci accorgiamo di superare largamente il limite di chilometri. Aumenterà l’abbonamento mensile, ma eviteremo di pagare una penale. Quindi tenete d’occhio il vostro contachilometri.

Può capitare anche lo scenario inverso: la soglia dei chilometri imposta è troppo alta. Quando rientriamo enormemente nel chilometraggio, in base alla società di noleggio, è previsto un rimborso. È uno scenario più raro, ma può capitare.

Molte società, inoltre, prevedono forme contrattuali a km illimitati. Questo comporta una quota mensile più alta del normale, ma potrebbe far comodo a qualcuno per evitargli problemi futuri.

Un altro aspetto da considerare è la residenza. In base alla regione in cui ci si trova si avranno diverse tariffe. La residenza incide in modo inferiore rispetto a tipologia di veicolo e limite di chilometraggio, ma fa sempre comodo saperlo.

Ultimo fattore, ma non per importanza, è l’insieme di servizi che si richiedono. C’è un pacchetto standard di servizi che comprende ad esempio il soccorso meccanico, la gestione delle pratiche amministrative, ecc. In aggiunta ci sono servizi più particolari: consegna di un’automobile sostitutiva in determinate occasioni, sostituzione dei pneumatici, una carta carburante. L’abbonamento mensile varia in base quindi a quello che inseriamo nel contratto.

Vantaggi del noleggio a lungo termine

I vantaggi del noleggio a lungo termine sono due: il primo è economico, l’altro è gestionale.

Il vantaggio economico del noleggio a lungo termine è relativo. Non si possono prevedere tutti costi di un veicolo e di conseguenza anche quanto è possibile risparmiare con questa formula contrattuale. Quello che si può dire è che il noleggio a lungo termine viene incontro alle esigenze di chi ama sostituire un veicolo frequentemente. Per capire se effettivamente può essere conveniente a livello economico è chiedere un preventivo.

Generalmente il costo del noleggio a lungo termine è leggermente più oneroso rispetto all’acquisto del veicolo, ma i servizi che sono propri di questa formula contrattuale rendono quasi superfluo dibattere sul costo aggiuntivo. Comunque per farvi un’idea dell’onerosità potete consultare le tabelle comparative che abbiamo richiesto ad Automotive Service Group.

Il vantaggio gestionale, invece, è proprio il motivo per la quale si sceglie questa formula. È strettamente collegato al vantaggio economico: in base ai servizi che richiediamo nel contratto il prezzo del noleggio aumenta o diminuisce. Quando parliamo di vantaggio gestionale parliamo di alleggerci il carico di tutte le preoccupazioni che un veicolo comporta. Non dobbiamo preoccuparci di pagare il bollo e l’assicurazione (RCA e Kasko), ma solo il carburante (e ovviamente la quota mensile) può sembrare quasi un’utopia. Il noleggio a lungo termine però è questo: una liberazione dalle preoccupazioni. Aggiungendo poi tutti gli altri servizi che il noleggio offre, tra i quali il soccorso stradale e la manutenzione ordinaria e straordinaria del veicolo, capiamo bene dov’è il vero risparmio: sul nostro tempo e sulla nostra salute.

Cosa fare alla fine del contratto?

Durante la sottoscrizione del contratto dovremo scegliere anche cosa fare alla fine di quest’ultimo. Possiamo continuare a guidare il veicolo, cambiarlo, restituirlo. Ricordiamo che è possibile modificare il contratto anche in un secondo momento.

Società di Noleggio a lungo termine

Molte aziende automobilistiche hanno a disposizione un servizio di noleggio a lungo termine, ma non sono le uniche a concorrere in questo mercato. Vi riportiamo una lista, in ordine alfabetico, delle principali società di noleggio a lungo termine.

  • Ald Motive
  • Alphabet Italia
  • Arval
  • Ge Capital Services
  • Leaseplan Italia
  • Leasys
  • Savarent

Share this post

Post Comment